TREND 2020 CAROL MARKETING

Il mondo digitale negli ultimi anni ha avuto un tasso di evoluzione talmente veloce da mettere in crisi anche gli addetti al settore. Detto questo non significa che non sia possibile individuare quelli che saranno i “macro trend” da tenere in considerazione quando si pianifica la propria strategia digitale del 2020.
Alcuni li abbiamo già visti negli anni passati e continuano a prendere piedi, altri sono nuovi con un forte tasso di crescita.
Perché conoscerli? Perché comprendere come si stanno evolvendo i trend e come possono essere sfruttati al meglio, permette di implementare le best practice per incrementare l’engagement delle tue azioni strategiche online.
Iniziamo!

1. WHATSAPP

Non è una novità di quest’anno che Whatsapp sia entrato nella famiglia Facebook. Il punto saliente è che le due tecnologie, quella della piattaforma messaggistica e quella del social, si stanno sempre più integrando (hai visto che puoi condividere le tue stories direttamente da Whatsapp su Facebook?)

Consiglio per la tua strategia:
Integralo se efficace per raggiungere il tuo target ricordandoti di non utilizzarlo solo per inviare promozioni! E’ un ottimo strumento di fidelizzazione (pensa a dove inserirlo a livello di funnel), ma anche di customer care. Opta per Whatsapp Business che ha più funzioni rispetto a quello standard.

2. TIKTOK
Impossibile non parlare di questo social come trend del 2020! Ha avuto nell’ultimo anno una così alta crescita da aver messo in ombra social storici come Facebook ed Instagram.
Molto creativo, è una piattaforma di video brevi (15-60 secondi) in cui è possibile filmarsi mentre si canta in playback e si interpretano le canzoni del momento. Ha un target giovanissimo, tra i 12 e i 20 anni, praticamente i futuri consumatori.

Consiglio per la tua strategia:
Come sempre ragiona sul tuo business: esserci perché lo “fanno tutti” o “è il social del momento” non sono mai delle buone soluzioni e rischi di perdere tempo e denaro per nulla. E se decidi di farlo, ti prego, fallo bene.

3. PICCOLI E MICRO INFLUENCER
Dopo esserci sorbiti anni di gente sconosciuta diventare dei grandi influencer seguiti da milioni di persone e guadagnare una barca di soldi, si assiste ad un’inversione di marcia: i “grandi” iniziano a perdere la loro capacità di influenzare i gusti e le tendenze a discapito di più piccoli influencer che vengono percepiti come più reali.
Non stiamo parlando di numeri ovviamente (il grande ne avrà sempre di più), ma di coinvolgimento: i followers dei più piccoli creano una comunità più entusiasta e partecipante.

Consiglio per la tua strategia:
Se hai deciso di promuovere il tuo business tramite i pubblici di influencer, il mio consiglio è di investire su tanti piccoli influencers che su uno grande. Ciò permette inoltre di diminuire eventuali rischi e raggiungere diversi segmenti.

4. GENERAZIONE Z
Con questo termine si identificano tutte le persone nate intorno il 2000. Le potenzialità di questa generazione sono sempre state palesi, in quanto hanno spesso condizionato le scelte anche di grandi brand.
Nati in un mondo in cui la tecnologia è una realtà affermata e in costante evoluzione, sono abituati ad acquistare online piuttosto che utilizzare realtà aumentate.
La novità del 2020? Molti di essi sono diventati adulti ed andranno ad influenzare mercati finora rimasti esclusi dalle loro scelte d’acquisto.

Consiglio per la tua strategia:
Qualsiasi sia la tua attività oramai avrai a che fare con loro quasi sicuramente. Fai un check del tuo business (magari fatti aiutare da un esperto) e verifica se sei già sul pezzo. Altrimenti datti una mossa perché rischi di arrivare troppo tardi!

 5. VIDEO ED ANCORA VIDEO

Un altro “must” che ci trasciniamo da un po’ e che non vede assolutamente un declino è l’utilizzo del formato video. Che siano corti come quelli di Tiktok od effimeri che spariscono dopo 24h come le stories, questo formato ha la capacità di coinvolgere ed appassionare l’utente. Secondo uno studio di Cisco, entro il 2022 l’82% di tutti i contenuti online sarà costituito da video.

Consiglio per la tua strategia:
Ci hai provato a rimanerne fuori, ma è arrivato il momento: devi creare dei contenuti video, fatti come si deve, sulla tua attività in base al loro utilizzo. No excuses!

Questi sono solo alcuni dei trend di questo nuovo 2020 insieme alla lotta alle fake news, l’utilizzo sempre più intensivo della realtà aumentata etc (per un report completo puoi scaricare il pdf di Talwalker con il parere di 50 esperti del settore).

Per quanto diversi tra loro hanno un unico filo conduttore: il cambiamento delle abitudini del consumatore. C’è sempre più richiesta di umanità e verità e questo spiega come si sia passati dal macro al micro piuttosto che all’ utilizzo di strumenti sempre più interattivi.
Il 2020 segna anche il momento di ribaltare la strategia di influencer marketing. E di pensare in piccolo per diventare grandi!

Concludo dicendoti che anche in questo caso il punto di partenza rimane l’analisi del tuo business per capire come integrare queste novità e rimanere al passo con i tempi.

Se cerchi aiuto, il mio servizio «Io&te su Skype» raddoppia

Per tutto il mese di gennaio tu prenoti un’ora e un’altra ora te la regalo io, per risolvere dubbi, imparare cose nuove, migliorare la tua comunicazione.
Ti regalo tempo per chiarirti le idee e partire con il piede giusto fin da subito!

2 commenti su “I TREND SOCIAL DA TENERE D’OCCHIO NEL 2020”

    1. Ciao carissima! Diciamo che ci sono molte app direttamente dal mobile per creare video professionali per i social. Io per es.uso Crello per le stories di Fb e Ig, Inshot per i post, ma ce ne sono davvero di tutti i gusti e tipi.
      Dal pc, più facili da usare, ho un paio di programmi di edit e montaggio come Corel.
      Il mio consiglio se sei alle prime armi? vai con le app: semplici e già con i diversi formati =)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *